Site search

Categorie

Angolo delle foto

IMG_2649 Festa Uva 2011-360 1996.jpg IMG_1581.JPG 1998_Meridiana07.jpg

Festa dell’Uva al TG1 e Trionfa il Rione del Pallo’

Festa dell’Uva: trionfa in piazza Buondelmonti il rione del Pallò
Entusiasmo alle stelle per i verdi, vincitori anche fuori dal pronostico… post sfilata

 

 

 

12026405_10207538606334295_842807991_n
 

COMUNICATO STAMPA – con preghiera di pubblicazione e diffusione

 

 

Oggetto: IL RIONE DEL PALLO’ VINCE L’89^FESTA DELL’UVA

 

 

 

 

 

IMPRUNETA (Fi) –   Con il progetto “Tra le pagine dell’uva” il Rione del Pallò vince l’89^Festa dell’uva che si è svolta oggi in Piazza Buondelmonti a Impruneta.

 

La bandiera verde, resterà esposta al balcone del palazzo pubblico, fino al prossimo Sabato, giorno in cui, come da programma il Rione si ritroverà di nuovo nella Piazza principale del Paese per la cena della vittoria.

 

 

Questa la classifica:

1 RIONE PALLO’                       300 punti

2 RIONE SANT’ANTONIO          210 punti

3 RIONE FORNACI                   190 punti

4 RIONE SANTE MARIE           180 punti

 

27/09/2015

 

 

 

 

IMPRUNETA – Anche fuori dal pronostico post sfilata, almeno quello che si sentiva serpeggiare fra i rionali, è il rione verde del Pallò a trionfare nell’89esima edizione della Festa dell’Uva di Impruneta.

 

Trecento i punti dei verdi palloiani: dietro al Pallò il Sant’Antonio, con 210 punti. A seguire le Fornaci (190) e le Sante Marie (180).

 

Pallò che ha vinto portando in piazza “Tra le pagine dell’uva”, progettato da Lorenzo Ricceri, detto Ciuccia, coreografie di Stefania Belli.

 

Tutto è partito da un bibliotecario che, in una vecchia biblioteca apre un libro. E, un po’ sulla scorta de “La Storia Infinita”, inizia un percorso fantastico che porterà a scoprire… la chiave della vita. Che, ovviamente, è legata l’uva.

 

Oscurità, luce, natura. Particolarmente emozionante la coreografia del fuoco: è stato, si dice fra chi “mastica” Festa dell’Uva, lo spettacolo sulla piazza a vincere. Oltre al carro.

 

Al secondo posto i vincitori del 2014 del rione del Sant’Antonio, dati come favoriti da molti nei pronostici immediati post-sfilata.

 

“Il pittore e la sua terra”, questo il titolo del carro progettato da un gruppo di giovani rionali, che ha raccontato la storia di un pittore che non ha ispirazione.

 

Trionfo iniziale di bianco, il blocco della tela bianca. Emozionante il balletto a due. Poi… ecco la cantina, la vendemmia, l’ispirazione.

 

Le tavolozze che escono dai fiaschi, e arrivano i colori, il pittore può creare. Ed esplode il viola dell’uva e del vino.

 

Al terzo posto il rione delle Fornaci con “Pinocchio e l’uva”, progetto ideato da Nicola Nidiaci.

 

Dietro a una quinta iniziale di un bosco si cela il mondo di Pinocchio. I Pinocchi invadono la piazza per quello che è un carro-musical che vale al rione rosso la terza piazza.

 

Infine, quarte classificate le Sante Marie con “Uva, opera della natura”, un parallelismo fra l’opera lirica, la musica e l’opera contadina. Con un fiasco-mandolino a far da cuore del carro.

Gazzettino del Chianti

www.gazzettinodelchianti.it

 

Festa dell’Uva ad EXPO

 

La Festa dell’uva di Impruneta per un giorno è stata la protagonistra di Expo 2015. Ieri, Martedi 15 Settembre, una delegazione dell’Ente festa dell’Uva e una folta raprresentanza dei quattro Rioni ha “colorato” il padiglione “Cirque de Soleil”, ospitati dalla Coldiretti.

I Rionali di: Fornaci, Pallò, Sant’Antonio e Sante Marie, hanno effettuato una breve dimostrazione della celeberrima “inchiccatura”, l’arte di creare disegni, figure e mosaici con i chicchi di uva bianca e nera utilizzando una particolare tecnica “Made in Impruneta” e l’ausilio di un collante.

Nell’occasione è stato distribuito alle decine di migiaia di visitatori che si sono soffermati durante tutta la giornata, materiale informativo della festa e la brochure con il programma del Settembre imprunetino, mentre i rionali hanno spiegato minuziosamente al pubblico l’arte dell’Inchiccatura e soprattutto la storia della Festa, offrendo grappoli d’uva ed invitando tutti alla sfilata che si terrà in Impruneta Domenica 27 Settembre.

Presenti oltre, al Presidente dell’Ente Paolo Vermigli, i consiglieri dell’Ente, i Presidenti con tre rionali per ciascun Rione e il Sindaco di Impruneta Alessio Calamandrei.

L’Ente festa dell’Uva intende ringraziare pubblicamente la Coldiretti per l’opportunità offerta e la squisita disponibilità

foto6-20150915-154921

89 FESTA DELL’UVA IMPRUNETA domenica 27 Settembre Ore 15,00 Sfilata Carri allegori

Etichetta-Autore-festa-uva-2015

FESTIVAL PRODOTTI GASTRONOMICI DI STRADA

Etichetta-Autore-festa-uva-2015

 

Domenica a Impruneta un “Peposo Day” d’eccezione: con una super giuria
Il piatto tradizionale, cucinato dai quattro rioni, verrà giudicato da una selezionatissima “griglia” d’esperti

immagine

IMPRUNETA – Sarà un “Peposo Day”… al cardiopalma quello previsto per domenica 13 settembre in piazza Buondelmonti all’Impruneta.

 

Come da tradizione infatti, a due settimane dalla sfilata dei carri (in piazza il 27 settembre), i quattro rioni imprunetini (Sant’Antonio, Sante Marie, Fornaci – in foto, vincitrici dell’edizione 2014 -, Pallò) si affronteranno… pentole e mestoli alla mano.

 

Rioni che prima che venga servito il Peposo, ovvero attorno alle 17, si confronteranno nell’altrettanto tradizionale corsa dei carretti nella discesa che da piazza Buondelmonti porta giù, in via Mazzini.

 

Poi, riposti i carretti, a partire dalle 18.30 sarà tempo di “Peposo Day”: sotto ai Loggiati del Comune verranno allestiti quattro “angoli” in cui i rioni serviranno il loro Peposo.

 

Cucinato secondo le regole redatte dal Comune di Impruneta insieme all’Accademia Italiana della Cucina, che negli anni scorsi hanno depositato presso l’Ufficio Marchi e Brevetti il “Disciplinare di preparazione del Peposo all’Imprunetina”.

 

Che contempla una serie di obblighi, fra cui gli ingredienti (carne di manzo allevato in Toscana, taglio muscolo o guancia; pepe in grani; aglio – opzionale -; vino Chianti; sale). Importantissimo: per la preparazione del Peposo all’Imprunetina a marchio registrato non è ammesso l’utilizzo di nessun altro ingrediente, e in particolare di pomodori, pomodori pelati o concentrato di pomodoro.

 

Ai quattro angoli dei rioni ci si potrà quindi gustare un bel piatto di Peposo (volendo… assaggiandoli tutti e quattro), con il ricavato che verrà poi devoluto alla Confraternita della Misericordia di Impruneta.

 

In accompagnamento? Ovviamente i vini delle aziende agricole del territorio imprunetino: “La Querce”, “La Porcinaia”, “Ottomani”, “Lanciola”.

 

Mentre tutti potranno gustare il Peposo, la giuria selezionata appositamente dal Gazzettino del Chianti sarà al lavoro per decidere chi dei quattro rioni avrà cucinato il piatto migliore (premiazione alle 19.30).

 

Una giuria di elevatissima qualità, visto che andranno a comporla (oltre al direttore del Gazzettino del Chianti Matteo Pucci, peraltro curatore del libro “Il Peposo all’Imprunetina”): il sindaco di Impruneta Alessio Calamandrei; Giovambattista Fabiani (storico macellaio di Greve in Chianti); Luca Cai (proprietario dell’Osteria Tripperia “Il Magazzino” a Firenze); Aldo Fiordelli (critico gastronomico, responsabile in Toscana della guida ristoranti de L’Espresso); Maria Probst e Natascia Santandrea (rispettivamente chef e patron del ristorante “La Tenda Rossa” di San Casciano).

 

Insomma, le sapienti mani dei rionali sono pronte a mettere sul fuoco i loro “Peposi”: che vinca… il migliore.

 

 

“Festival dei prodotti “gastronomici da strada” in Piazza Buondelmonti in collaborazione con il Gazzettino del Chianti (www.gazzettinodelchianti.it)

“Mostra-mercato “Il Chianti nelle Mani” in Piazza Buondelmonti in collaborazione con il Gazzettino del Chianti (www.gazzettinodelchianti.it) con la presenza di artigiani e artisti del territorio e di tutta la Toscana” come d’accordo.

> Il Gazzettino del Chianti e delle colline fiorentine – www.gazzettinodelchianti.it

> Il quotidiano on line del territorio chiantigiano
> Telefono: 3391552376

> Email: redazione@gazzettinodelchianti.itpeposo marie

> Twitter: @gazzchianti

> Pagina Facebook: www.facebook.com/GazzettinoDelChianti?ref=hl

Cena Apertura 89 festa dell’Uva Impruneta

CENA IN PIAZZA 2015 - € 12